Exiom Group | Parco fotovoltaico da 1 Megawatt in provincia di Padova
920
post-template-default,single,single-post,postid-920,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Parco fotovoltaico da 1 Megawatt in provincia di Padova

Il parco fotovoltaico sarà la copertura del parcheggio da 700 posti auto

Il parco fotovoltaico sarà installato presso il capolinea della linea del tram e andrà a coprire un’area adibita a parcheggio, nel quale possono essere ospitate fino a 700 auto. Questa scelta appare conveniente sia per i proprietari delle auto, che saranno riparate dal sole e dalle intemperie, sia per la comunità, dal momento che l’impianto non andrà a sacrificare spazio.

Secondo le prime stime, il parco fotovoltaico rappresenterà un investimento conveniente non solo dal punto di vista ambientale, ma anche da quello strettamente economico. Il costo di realizzazione del parco fotovoltaico di Pontevigodarzere si aggira infatti intorno ai 3,3 milioni di euro, ma considerando che la vita utile dei pannelli è di almeno 25 anni, il ritorno economico per le casse comunali sarà superiore ai 3 milioni di euro. Già dal primo anno nel bilancio del comune di Padova le voci riguardanti il parco fotovoltaico dovrebbero essere in attivo, con un utile stimato di 1.700€.

Ma l’impianto di Pontevigodarzere manifesta la sua convenienza soprattutto per l’ambiente. L’energia elettrica prodotta tramite i pannelli, in grado complessivamente di generare una potenza di 1 Megawatt, andrà ad alimentare il fabbisogno della linea del tram. In questo modo si otterrà un risparmio annuo di oltre 300.000€, equivalente ai consumi elettrici del sistema di trasporto pubblico. In più, dallo sfruttamento dell’energia pulita del sole deriverà un risparmio di oltre 5.600 tonnellate di petrolio. È notevole anche la riduzione di emissioni di anidride carbonica nell’aria, stimata in circa 16.000 tonnellate l’anno.

vía Fotovoltaica Norditalia

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.